menu Home

Roberta Pandolfi


Biography


Classe 1986, Roberta Pandolfi, da quasi un ventennio svolge un’intensa e variegata attività concertistica che la sta portando in giro per il mondo, al fianco di grandi artisti come Irvine Arditti, Kirill Rodin e Theodosia Ntokou.

Numerosi i teatri e sale europei che l’hanno già ospitata, tra cui la leggendaria Sala Grande dell’Accademia Liszt di Budapest come solista con la Szolnok Symphony Orchestra e l’ Auditorium RAI Toscanini di Torino dove ha tenuto nel 2016 una lezione concerto sul “Concerto n.4 op.58” per pianoforte e orchestra di L.van Beethoven, insieme a Massimo Bernardini e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Con l’Orchestra Filarmonica di Stato dell’Azerbaijan ha eseguito a Baku presso la Filarmonica di Stato, la prima assoluta del Concerto n.5 di Sergej Prokofiev, diretta dal M° Yalchin Adigezalov, concerto trasmesso dalla tv nazionale azera.

In Italia si è esibita tra gli altri anche per Bologna Festival, Bologna Modern, Bari Piano Festival, Festival Pianistico Bartolomeo Cristofori, Rondò, Festival dei Due Mondi, Amici della Musica di Udine, Classica per tutti, Ferrara Piano Festival, Rossini Open, Ente Concerti di Pesaro, I Concerti del Chiostro, Sinfonica 3.0, I Concerti Dino Ciani, Piano City Milano. In Europa presso il Teatro di Orleans (Francia), Castello di Wolfsburg (Germania), Haydn Saal di Vienna presso l’Università della Musica e delle Arti, Auditorio Infanta Doña Elena di Aguilas come solista con l’ Orquesta Sinfonica de la Region de Murcia, Aba Novak Kultural Center di Szolnok come solista con la Szolnok Symphony. Si è esibita inoltre con Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica Rossini, Eurosinfonietta Wien, Orchestra Olimpia, Wunderkammer Orchestra, Orchestra da Camera Santa Maria del Suffragio, diretta da Yurij Yanko, Desar Sulejmani, Octavio J. Peidrò, Carlo Tenan, Vincente Ariño, Daniele Rossi, Francesca Perrotta, Noris Borgogelli.

La stagione 2022/2023 si prospetta ricca di impegni tra i quali: il debutto alla Smetana Hall di Praga con la North Czech Philarmonic diretta da Christian Schulz, in trio con Kirill Rodin e Sarm Kim presso Seoul (Lotte Concert Hall e Seoul Arts Center), Udine, Mantova, Palermo, Cascais (Portogallo) e il ritorno sulle scene con Irvine Arditti con il progetto discografico dell’integrale delle Fremde Szenen di Wolfgang Rihm.

Sue interviste ed esecuzioni sono state trasmesse da Radio 3 Rai (Farehneheit, Piazza Verdi, Momus), Rai 1, Sky Arte e France Musique. Ha inciso musiche di Danilo Comitini per le case discografiche Stradivarius e Da Vinci.

Nel 2019 ha dato vita all’ Orchestra Olimpia insieme a Francesca Perrotta, formazione sinfonica completamente al femminile che si occupa di musica e diritti umani, della quale è attualmente direttrice artistica e segretaria. Orchestra Olimpia promuove la professionalità femminile, l’inclusione e la tutela della minoranze ed è attualmente sotto l’attenzione dei media nazionali per le sue iniziative di solidarietà e per l’alto valore della proposta musicale e sociale.

Sempre nel 2019, con il sostegno del fisarmonicista Raffaele Damen, ha ideato e inaugurato la stagione concertistica internazionale “Fossombrone Classica”.

Diplomata con lode presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro sotto la guida del M° Giovanni Valentini, si è perfezionata nel repertorio classico-romantico presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e presso l’Accademia Pianistica di Pinerolo con i maestri Enrico Pace e Leonid Margarius. Il 17 Giugno 2021 è stata la prima in Italia a conseguire il Diploma di specializzazione universitaria di II livello in Pianoforte solistico nella musica contemporanea presso l’Accademia di Musica di Pinerolo con votazione di 110 con Lode e Menzione speciale, sotto la guida di Emanuele Arciuli, Nicholas Hodges, Tamara Stefanovich e Massimiliano Damerini.

Negli ultimi dieci anni ha seguìto numerosi corsi di perfezionamento con i maestri Pavel Gililov, Andrea Bonatta (presso i Talent Music Master Couses di Brescia), Andrzej Jasinski, Leslie Howard, Benedetto Lupo, Boris Petrushansky, Franco Scala, Maria Grazia Bellocchio, riscontrando sempre vivi apprezzamenti per la sua preparazione e per il temperamento, ed è salita sul podio di numerosi concorsi internazionali solistici e di musica da camera tra cui Verona, Osimo, Viareggio e Riccione.

È invitata regolarmente come membro di giuria presso concorsi pianistici nazionali. 

Videos


Soundcloud



Social profiles


Booking contacts

Website: www.robertapandolfi.com

Email: info.robertapandolfi@gmail.com


Request availability